sabato, novembre 07, 2015

I COLLETTIVI STUDENTESCHI RIVOLUZIONARI IN PIAZZA A NAPOLI, ROMA, FIRENZE, PISA, GENOVA, BOLOGNA, CESENA E ALTRE CITTÀ

Oggi 9 ottobre è finalmente ripartito il percorso di lotta già avviato nel mese di maggio scorso con il movimento dei docenti, contro lo smantellamento dell'istruzione pubblica, sempre più assoggettata al controllo dei privati e in generale agli interessi del Capitale. Circa 90 cortei studenteschi hanno riempito le strade delle principali città italiane per opporsi al famigerato ddl, denominato "buona scuola", e al nuovo Isee, che esclude migliaia di studenti universitari dalle borse di studio. Questo decreto autoritario e classista può essere abrogato solo se studenti, docenti e lavoratori della scuola sapranno unire le loro forze in un unico movimento di lotta e contrastare con determinazione il modello-azienda applicato alla scuola. 

BOICOTTARE I DISPOSITIVI DEL DDL FINO AL SUO RITIRO! 
PROMUOVERE OCCUPAZIONI E SCIOPERI AD OLTRANZA! 
LA SCUOLA È DI CHI CI LAVORA E STUDIA!





Nessun commento:

Posta un commento