mercoledì, febbraio 06, 2013

LISTA INGROIA /DI PIETRO: UNA “RIVOLUZIONE”.. IN ATTESA DEL PD E DEI MINISTERI

In nome della “Rivoluzione civile”, Antonio Ingroia continua a rivendicare una prospettiva di governo col PD: col partito che ha sostenuto Monti e ha votato le peggiori misure contro il lavoro e le pensioni. Dunque la.. “Rivoluzione” si riduce alla speranza di fare da stampella a un governo Bersani, con qualche ministero, al posto di Monti. Mentre De Magistris, il più “a sinistra” degli ex PM arancioni, rivendica a Ballarò la “collaborazione tra imprenditori e lavoratori”. Cosa ha a che fare il movimento operaio e l'opposizione sociale con una operazione truffa, trasformista, e neo dipietrista?

Nessun commento:

Posta un commento