venerdì, gennaio 18, 2013

HOLLANDE VA ALLA GUERRA




L'intervento militare della Francia in Mali ha un solo scopo: preservare il controllo neocoloniale francese sul Centro Africa. Il governo Hollande interviene in Mali, come Sarkozy in Costa d'Avorio. I governi cambiano, l'imperialismo resta. Con la benedizione unanime dell'ONU, copertura diplomatica dell'imperialismo. 

E' vergognoso che le sinistre plaudano o tacciano. Sia in Francia dove lo stesso Fronte de Gauche copre l'intervento di Hollande. Sia in Italia, dove la guerra di Hollande registra il silenzio impacciato di sinistre subalterne al PD o imboscate nell'arancione delle Procure (.. in attesa del PD). 

Il PCL denuncia la guerra coloniale dell'imperialismo francese in Africa ;respinge l'annunciato sostegno politico e militare di Monti, Bersani, e Prodi alla guerra; propone una mobilitazione immediata contro la guerra e contro ogni coinvolgimento italiano in essa.

Nessun commento:

Posta un commento