sabato, luglio 07, 2012

SILENZI E IPOCRISIE SULLA SENTENZA DIAZ

Il giudizio della Cassazione sui fatti del G8 con solo conferma, se ve n'era bisogno, le responsabilità criminali dei vertici di polizia nella mattanza messicana alla scuola Diaz. Ma scoperchia   le responsabilità negli anni del centrosinistra: il cui governo tra il 2006 e il 2008 salvaguardò i vertici della polizia, promosse addirittura De Gennaro, e si oppose alla commissione parlamentare d'inchiesta. Il PD porta la prima responsabilità politica di quella copertura. Ma Paolo Ferrero era ministro di quel governo. E Di Pietro fu il principale oppositore dell'inchiesta parlamentare e il primo garante della polizia. Sono fatti. Manganelli ha sentito il bisogno di scuse ipocrite, tardive e di circostanza. Il centrosinistra e i suoi ex ministri neanche di quelle.

Nessun commento:

Posta un commento