lunedì, giugno 18, 2012

IL PCL ROMA HA OCCUPATO NEI GIORNI SCORSI, INSIEME AD ALTRE ORGANIZZAZIONI UNO SPAZIO

SPAZIO APERTO ROBERTO SCIALABBA
 
Un governo di ministri milionari, al soldo di Confindustria e banche, sta rapinando il mondo del lavoro e la popolazione povera: distruzione delle pensioni d'anzianità, elevamento dell'età pensionabile, smantellamento dell'articolo 18, Imu sulla prima casa, saccheggio della sanità pubblica...

Il risultato è che mentre i profitti trimestrali delle banche raggiungono cifre da capogiro, aumenta la disperazione sociale dei lavoratori.

Tutti i principali partiti- dal PDL al PD- continuano ad abbracciare il governo di Confindustria e banche e a votare le sue misure di rapina. La ragione è semplice: sono tutti sul libro paga di industriali e banchieri, e tutti si contendono la loro rappresentanza e i loro favori ( e spesso le loro mazzette). Chi può meravigliarsi della nausea popolare verso partiti che sommano i propri privilegi istituzionali e la propria corruzione col sostegno alla rapina dei ricchi contro i poveri?

Diciamo basta

IL nostro obiettivo è quello d'opporci come partito a questa politica e come spazio d'opporci socialmente a queste politiche interagendo con il popolo del quartiere.  Rendiamo fruibile questo spazio chiuso da 27 anni!

 

Questi i nostri programmi che da subito, dovrebbero partire:

 

centro antiviolenza per le donne e gblt

corsi popolari di matematica, fisica e francese.

Spazio per la socializzazione dei Giovani.

 

 

PER INFO

 

PASSATE IN VIA CALPURNIO FIAMMO 136,

SPAZIO APERTO ROBERTO SCIALABBA.

Nessun commento:

Posta un commento