mercoledì, aprile 04, 2012

NESSUN COMPROMESSO SULL'ARTICOLO 18

Le “soluzioni” sull'articolo 18, su cui si stanno esercitando Bersani, Alfano, Casini, sono inaccettabili per gli operai.
Hanno come unico scopo quello di mascherare la sostanza della proposta Fornero, per renderla più digeribile al PD. Ma il problema non è salvare Bersani, è salvare l'articolo 18.
 
Nella migliore delle ipotesi ventilate,i lavoratori illegittimamente licenziati verrebbero privati del DIRITTO al reintegro, oggi previsto, a favore della “scelta” imponderabile di un giudice. Un arretramento pesantissimo delle attuali garanzie di tutela, per di più aggravato da ulteriori concessioni al PDL sul precariato.
 
I lavoratori non stanno scioperando in tutta Italia per ottenere un arretramento dei propri diritti. Stanno scioperando per salvaguardarli. E' ora che la CGIL rompa col PD e proclami lo sciopero generale.

Nessun commento:

Posta un commento