sabato, aprile 07, 2012

MONTI E FORNERO SPIEGANO LE RAGIONI DELLO SCIOPERO GENERALE

Mario Monti ed Elsa Fornero sono i migliori propagandisti dello sciopero generale contro il loro governo. Con una precisione certosina hanno infatti spiegato che l'articolo 18 è un ferrovecchio, che la parola “reintegro” indica solo una possibilità remota, che i padroni hanno ottenuto fior fiore di ulteriori favori anche in fatto di precarizzazione del lavoro, che nessun altro governo avrebbe potuto far tanto per compiacere il padronato italiano.
 
Tutto vero. E' una confessione pubblica in piena regola. Il fatto che sia fatta per rassicurare gli industriali, non toglie nulla alla verità della confessione: anzi chiarisce ancor meglio la fedeltà del governo ai propri mandanti.
 
Ora non c'è più alibi per rimuovere o rinviare lo sciopero generale: va proclamato subito e deve essere vero.

Nessun commento:

Posta un commento