mercoledì, marzo 21, 2012

PER UNO SCIOPERO GENERALE PROLUNGATO

In tutta Italia centinaia di migliaia di lavoratori metalmeccanici sono scesi in sciopero contro il governo Monti a difesa dell'articolo 18. Questi scioperi chiedono a Susanna Camusso una cosa semplice: respingere ogni manomissione di un diritto fondamentale, e promuovere un vero sciopero generale per sbarrare la strada al governo. Camusso deve scegliere in queste ore tra questa domanda operaia e la capitolazione al governo , tra la tutela del lavoro e la tutela del PD, tra la propria dignità e l'obbedienza a Napolitano. In mezzo al guado non potrà restare.
Il PCL e i suoi militanti operai sono impegnati in tutta Italia nell'allargamento degli scioperi, con la parola d'ordine dello sciopero generale prolungato. L'unico mezzo che può sbarrare la strada al governo. E a compromissioni scellerate. Facciamo appello a tutte le sinistre perchè si battano unitariamente per questa prospettiva. Invece di coprire Susanna Camusso( e il PD) col silenzio della diplomazia (SEL) o con dissensi letterari (FDS).

Nessun commento:

Posta un commento