mercoledì, febbraio 08, 2012

ORA BASTA. SI ROMPA COL GOVERNO E COL PD CHE LO SOSTIENE.

L'attacco di Mario Monti all'articolo 18 è ormai dichiarato. La volontà esplicita di “togliere tutele” a chi starebbe “blindato nella sua cittadella” è una provocazione inaccettabile per centinaia di migliaia di operai licenziati dalle fabbriche in questi anni, o già privati dei propri diritti sindacali (Fiat). Chi oggi “è blindato nella propria cittadella” è proprio il governo Monti, che può colpire liberamente il mondo del lavoro solo perchè “tutelato” da PD e PDL, e dalla concertazione sindacale. Questa è la cittadella che va espugnata.

Susanna Camusso non ha più un solo argomento per continuare a negoziare con un governo che si colloca frontalmente contro il lavoro e i suoi diritti. Si liberi dell'abbraccio soffocante del PD e di Napolitano, tolga le “tutele” al governo, e prepari uno sciopero generale vero. Questo è il momento. Se continuerà a sedere al tavolo di Monti, al di là delle “critiche”, si renderà corresponsabile di una sconfitta storica. E senza alibi.

Nessun commento:

Posta un commento