lunedì, luglio 11, 2011

PROVOCAZIONE FASCISTA ALLA CAMERA DEL LAVORO DI MILANO, FERITO UN SINDACALISTA

A poco tempo dalla provocazione portata all'iniziativa in ricordo di Brasili, assistiamo ad un altro episodio preoccupante. E' chiaro che perso il carro delle coperture politiche cittadine, con il cambio a Palazzo Marino la destra cittadina deve cercare un profilo che permetta loro di apparire attivi nella politica e le divisioni che il centro destra registra in questa fase potranno solo rendere più aggressivi i gruppi gregari che da una parte non devono più sottostare a vincoli per mantenere le relazioni di necessità con la destra governativa, e contemporaneamente potranno per l'appunto servire a mantenere l'attenzione politica a destra.

Esprimiamo solidarietà ai compagni della CGIL fatti bersaglio di questa provocazione e invitiamo tutti a riprendere un'attenzione politica e un'attività costante contro l'attività della galassia di gruppi fascisti e di destra in città.Non basta chiudere le sedi ma bisogna cercare d'impedire a gruppi fascisti e nonazisti d'intervenire nella nostra citta'. Milano e' e deve rimanere una citta' antifascista.

Nessun commento:

Posta un commento