mercoledì, luglio 13, 2011

BERSANI E DI PIETRO AI PIEDI DI BERLUSCONI E DEI BANCHIERI

Lo scenario politico è grottesco quanto rivelatore.
 
Mentre un governo delegittimato e travolto dagli scandali vara una nuova operazione di macelleria sociale per pagare gli interessi ai banchieri strozzini, Bersani e di Pietro non solo non si oppongono ma danno il via libera. Confermando una volta di più la propria candidatura a governare per conto degli industriali e delle banche. Il risultato è che Berlusconi sopravvive, i lavoratori versano sangue, il parassitismo finanziario ringrazia.
 
E' la riprova che solo una rottura col centrosinistra può liberare una opposizione vera a Berlusconi e una vera alternativa alle classi dirigenti bancarottiere.

Nessun commento:

Posta un commento