martedì, giugno 07, 2011

IL PCL IN PRIMA LINEA CONTRO L'OCCUPAZIONE SIONISTA DI MILANO

Da sempre impegnati contro ogni forma di antisemitismo, siamo al fianco dei palestinesi contro il sionismo: contro uno Stato confessionale d'Israele nato dal terrore antiarabo, e che si perpetua coi metodi del terrore, dell'oppressione, della segregazione, ai danni del popolo palestinese, e in totale sfregio della migliore tradizione politica e culturale dello stesso ebraismo. La grande kermesse pubblicitaria dello Stato sionista, in via di allestimento a Milano per la prossima settimana- già direttamente concordata tra Berlusconi, Moratti e Netanyahu- rappresenta una provocazione inaccettabile: indipendentemente dal suo luogo formale di celebrazione. Per questo come PCL rivendichiamo la piena partecipazione alla mobilitazione antisionista del 18 Giugno,e facciamo appello a tutte le sinistre politiche, sindacali, associative, perchè assumano questa manifestazione come impegno nazionale, schierandosi con chiarezza contro la celebrazione istituzionale di Israele.  Il sostegno agli oppressi contro gli oppressori non può essere subordinato all'alleanza locale e nazionale col PD, né alla corsa a premierati, né al sostegno alla nuova giunta milanese Pisapia- Tabacci-Boeri.
 

Nessun commento:

Posta un commento