domenica, maggio 01, 2011

LA LEGA SI ALLINEA, BERLUSCONI SI SALVA, IL PD COPRE

L'annunciata mozione parlamentare della Lega ha un solo significato: la Lega accetta la continuità dei bombardamenti in Libia dietro la foglia di fico di parole vuote, e a futura memoria; in perfetta continuità col sostegno decennale di Bossi alla guerra afghana. Altro che “pacifismo” leghista!
Eppure, proprio nel momento in cui si dovrebbe affondare la lama contro l'ipocrisia di guerra di Bossi e Berlusconi, le cosiddette “opposizioni” liberali coprono clamorosamente il governo: il PD addirittura scavalcando a destra un governo reazionario in fatto di interventismo militare; la IDV restando impiccata al suo primo voto favorevole alla missione di guerra. Le “opposizioni” liberali si confermano di fatto ancora una volta,al di là delle parole, come il miglior alleato del peggiore governo. Cosa aspettano Vendola e Ferrero a rompere col PD e a intraprendere una vera opposizione per una vera alternativa?

Nessun commento:

Posta un commento