giovedì, luglio 01, 2010

SCIOPERO!


Venerdì 2 luglio il Partito Comunista dei Lavoratori della Toscana aderisce allo sciopero generale, e partecipa attivamente al corteo fiorentino che partirà alle ore 9.30 in Piazza Cavalleggeri.

La manovra finanziara promossa dal governo, infatti, è inaccettabile:
per l'ennesima volta si premiano gli evasori fiscali a scapito di salari e pensioni. Per non parlare poi dei ricatti fatti dalla FIAT ai lavoratori di Pomigliano, gravi attacchi alla dignità del lavoro che rischiano seriamente di estendersi a tutto il territorio nazionale.

Bene ha fatto quindi la CGIL ha proclamare lo sciopero, anche se tutti sappiamo che per battere il governo e la confindustria c'è bisogno di molto di più:c'è bisogno di uno sciopero generale prolungato e di una mobilitazione duratura e di massa.
Non è possibile nemmeno dimenticare che Epifani ha di fatto abbandonato la FIOM a se stessa a Pomigliano, dove l'invito a votare a favore della manovra di Marchionne è venuto anche dalla dirigenza CGIL.
Invitiamo quindi gli iscritti, i simpatizzanti e tutti i lavoratori sostenere attivamente lo sciopero, scendendo in piazza contro i tagli del governo e contro tutti i ricatti dei padroni, per fare in modo che questo sia solo l'inizio di una nuova stagione di lotta di classe.

Nessun commento:

Posta un commento